Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie [Cookie Policy] 


 

 

Una didattica attuale nell’insegnamento dello strumento musicale

I.C. Spezzano della Sila, 31 marzo 15 aprile 2017

Il corso si propone di ripercorrere le linee dell’evoluzione della didattica musicale dal ‘600 ai nostri giorni, di analizzare i differenti approcci e metodologie nell’insegnamento dello strumento musicale nella scuola secondaria di primo grado e le migliori pratiche della didattica attuale. Prevede inoltre un’attività pratica laboratoriale di ricerca/azione.

 

 

 

 

 

 

Corso di aggiornamento

 

Una didattica attuale nell’insegnamento dello strumento musicale

 

Modalità di svolgimento: blended

 

 

DESTINATARI

Docenti di Strumento Musicale nelle SMIM e nei Licei Musicali, docenti di Educazione Musicale nelle scuole secondarie e di secondo grado per un totale massimo di 80/90 docenti

 

PRESENTAZIONE DEL CORSO

Il corso si propone di ripercorrere le linee dell’evoluzione della didattica musicale strumentale, dal ‘600 ai nostri giorni, di analizzare i differenti approcci e metodologie nell’insegnamento dello strumento musicale nella scuola secondaria di primo e secondo grado e le migliori pratiche della didattica attuale. Prevede inoltre un’attività pratica laboratoriale di ricerca/azione con la collaborazione degli alunni dell’I.C. di Spezzano della Sila.

 

OBIETTIVI DEL CORSO

Migliorare la qualità dell’azione didattico-educativa e dei processi collaborativi mediante:

a) un’efficace progettazione didattica per competenze;

b) tavolo di confronto sulle metodologie didattiche nell’insegnamento dello strumento musicale nella scuola Secondaria e nel Liceo Musicale per dare unitarietà, coerenza e verificabilità ai processi di formazione e agli esiti conseguiti.

 

METODOLOGIA E STRUMENTI

-Incontri a carattere seminariale: analisi Storico-culturale dell’evoluzione della didattica con l’evoluzione degli strumenti musicali;

-Gruppi di lavoro in presenza: pratica laboratoriale.

 

ARTICOLAZIONE DEL CORSO

L’attività formativa sarà articolata in:

 

a) attività in presenza 8H

- seminari a cui parteciperanno docenti della Scuola Secondaria e del liceo musicale per un massimo di 80/90 corsisti;

- attività laboratoriale pratica di ricerca-azione divisa in gruppi di lavoro costituiti da circa 25 corsisti per gruppo realizzata con la collaborazione/partecipazione degli alunni dell’Istituto ospitante di Spezzano della Sila. I lavori di gruppo avranno come finalità quella di rafforzare il legame tra teoria e prassi al fine di avviare delle “comunità di pratica” che valorizzino la capacità di auto riflessione, di innovazione pedagogica, di valutazione e di documentazione proponendo l’avvio di un confronto per una didattica musicale efficace per la pratica strumentale di insieme e lo studio per una “Innovazione Metodologica”.

 

b) attività online 6 H

Lezioni

sitografia;

forum;

chat;

esercitazioni;

test di autovalutazione in entrata e in uscita.

b) attività di studio, documentazione e approfondimento personale 11 H

 

PROGRAMMA

ATTIVITA’ IN PRESENZA

 

Data e sede: 31 marzo 2017, ore 09.00 -18.00 - Aula Magna I.C. Spezzano della Sila -Via B. Telesio, 2 - Spezzano della Sila (CS)

 

Ore 9.00 - Saluti

Prof.ssa Rosita Paradiso, dirigente I.C. di Spezzano della Sila

Prof. Francesco Greco, presidente Associazione Nazionale Docenti

 

Ore 10.00 Relazioni

L’evoluzione della didattica musicale dal ‘600 ai nostri giorni

Prof. Paolo Luciani, docente di pianoforte

La chitarra tra classico e moderno nella Scuola Media a Indirizzo Musicale

Prof. Bruno Aloise, docente di chitarra

 

Ore 14.00

Gli strumenti a fiato: la melodia attraverso il corpo

Prof.ssa Claudia Pochini, docente di Flauto

Tecnica moderna per pianoforte: nuovo approccio per la didattica

Prof. Virginio Aiello, docente di pianoforte

 

Ore 16.00

Laboratorio teorico-pratico di arrangiamento estemporaneo per ensemble di studenti frequentanti la SMIM con i docenti iscritti al corso e alunni dell’I. C. di Spezzano della Sila

 

RISULTATI ATTESI

 

MAPPA DELLE COMPETENZE

Sviluppare capacità di personalizzazione dell’azione didattica per comprendere e valorizzare le competenze individuali;

Costruire e pianificare dispositivi e sequenze didattiche e modellizzarle in unità di apprendimento replicabili e condivisibili;

Elaborare prove incentrate sulle competenze chiave e disciplinari finalizzate alla valutazione e alla certificazione.

 

DURATA

1 Unità Formativa (24 ore). Svolgimento dell’attività dal 31 marzo al 15 aprile 2017

 

VALUTAZIONE ATTIVITÀ SVOLTA

Autovalutazione in formazione

I docenti saranno guidati a riflettere sul proprio lavoro e sulle proprie performance, con il sostegno necessario, e a formulare i propri obiettivi di perfezionamento e i propri piani di studio.

L’Autovalutazione sarà così predisposta:

1^ fase: somministrazione test in entrata;

2^ fase: somministrazione test in uscita

 

Docenti del corso

Prof. Paolo Luciani, Prof. Virginio Aiello, Prof. Bruno Aloise, Prof.ssa Claudia Pochini

 

Direttore del corso

Prof. Paolo Luciani

 

 

 

***


 L’AND è riconosciuta dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Ente Qualificato per la formazione, ai sensi del D.M. 177/2000.

Le attività di formazione da essa organizzate sono riconosciute ai sensi degli artt. 64 e 67 del CCNL 2006/2009 ed è autorizzata la partecipazione anche in orario di servizio.

 

LE PRENOTAZIONI SONO CHIUSE PER RAGGIUNTO LIMITE MASSIMO

 

LA NOTIZIA DI UNA SECONDA EDIZIONE DEL SEMINARIO SARA' COMUNICATA SU SITO

 

Per la richiesta di richiesta permesso al Dirigente Scolastico puoi utilizzare il seguente Fac-simile

 

Segreteria Organizzativa: AND, Tel/fax 0984.27572 Email: and @ associazionedocenti.it